Articles

Dry Tooling for Gym Climbers

Posted on

E ‘ inverno. La roccia è troppo fredda per arrampicarsi e il tuo infortunio al dito ricorrente sta rovinando i tuoi piani di allenamento fuori stagione. I “veri” scalatori, quelli che hanno imparato a fare l’assicurazione con gli ATC (o forse figure-8), si stanno avviando con ramponi e pacchi con picconi e si dirigono verso, beh, il ghiaccio. Ma se si vive in centro in una città e hanno un nove a cinque e non può scappare, come si fa a entrare nella cosa utensili in ogni modo?

Attualmente, ci sono solo una manciata di palestre che permettono al pubblico di asciugare strumento, il modo moderno di entrare nel mestiere utensili. Recentemente, la prima palestra negli Stati Uniti esclusivamente per dry tooling ha aperto, a Boulder, Colorado, l’Ice Coop. Mentre l’infrastruttura dietro lo sport ha un sacco di spazio per crescere, composizioni e festival offrono un punto di ingresso divertente e accessibile per gli utensili in crescita.

Uno di questi eventi annuali, Ice Fest, che è cresciuto fino ad attirare oltre 200 spettatori dall’inaugurazione dell’evento 12 anni fa. La competizione si svolge nel centro di Colorado Springs a CityROCK, una delle poche palestre negli Stati Uniti che consente ai membri di asciugare regolarmente lo strumento.

Il coordinatore del marketing e dell’evento di Ange Tysdal CityROCK, ha dichiarato a Gym Climber, “Ci sono alcune composizioni di dry tooling sui circuiti del college, ma c’è solo un’altra palestra, situata a Portland, che fa questo genere di cose.”L’anno scorso, il Portland Ice Comp, tenutosi al Planet Granite, è stato lo stesso fine settimana del Cityrock’s Ice Fest.

Il Ice Fest è iniziato nella posizione originale della palestra a Monument. La palestra stessa si trovava all’interno di un centro comunitario, Soc n’ Roll, e lo spazio condiviso con una pista di pattinaggio. Inutile dire che la zona di arrampicata era fredda. La soluzione per i proprietari di palestra Joe e Lara Grosjean è stata quella di onorare le temps con un dry tooling comp. Pro come Will Gadd, Will Mayo e Sam Elias tutti ottenuto in azione.

CityROCK si trasferì a Colorado Springs nel 2009 e, nonostante fosse un luogo più caldo, le gare di dry tooling continuarono.

Lo scorso novembre, ho avuto l’opportunità di partecipare all’annuale Ice Fest e afferrare alcune scelte per la prima volta. Dai neofiti come me, ai concorrenti che avevano viaggiato dal Canada, oltre 60 atleti hanno riempito i tappetini blu indossando caschi, imbracature, picconi e, in alcuni casi, ramponi. I percorsi designati sono stati distinti da nero yoga-ish mat ritagli che sono stati appuntati sul muro dietro le prese utilizzabili—lì per proteggere il muro da coltelli oscillanti in arrivo.

Essendo il 12 ° Festival annuale del ghiaccio di CityROCK, le aspettative erano alte tra gli scalatori e gli spettatori. Le prime emozioni di Ice Fest includono pezzi di legno quattro per quattro, sospesi da catene sulle pareti di piombo sovrastate e, nel 2015, una guida per i dry toolers da raccogliere, insieme a diversi volumi a forma di scatola. Nel 2016, tra un nuovo raccolto di volumi sospesi, gli scalatori salivano a un’autoassicurazione, agganciavano il loro strumento nel loop collegato e scendevano per prendere una stretta vicina su un’altra parete, dove avrebbero finito il percorso. “Si chiamava Mary Poppins route”, ha detto Tysdal.

A CityROCK, Ice Fest offre un’esperienza unica di attrezzaggio a partecipanti, abitanti delle città e appassionati di ghiaccio. “Se puoi sognarlo, lo proveremo!”disse Tysdal. “Finché il rischio è mitigato”, ha aggiunto.

Quest’anno, uno dei cervelli dietro l’impostazione folle era Marcus Garcia. Garcia è un arrampicatore tutto intorno, abile su trad, sport, misto, ghiaccio, o qualsiasi altra cosa che può mettere le mani su. Nel corso della sua carriera, Garcia ha stabilito oltre 200 rotte attraverso gli Stati Uniti e in Messico, comprese le linee spaventose date 5.13 R e 5.13 R/X.

Anche se 2019 è stato il primo anno in cui CityROCK ha chiesto a Garcia di impostare, era stato impostato per le composizioni di utensili a secco dal 2013. La logistica dell’imbarcazione non è in realtà così diversa dall’impostazione normale. “Devi solo ricordare che la maniglia dello strumento non cambia mai e aggiunge due piedi di portata”, ha detto. Naturalmente, ci sono anche domande riguardanti il centro di controllo, l’angolo di picco, la resistenza dell’atleta e l’abilità di lock-off. Come in ogni comp corretto, i setter considerano anche la sicurezza e, ha aggiunto Garcia, come reagirà la folla.

La folla non sembrava delusa. Finalisti oscillato, saltato e appeso da dadi appesi giganti e da una parete all’altra. Gli spettatori trattennero il respiro quando i concorrenti caddero e schivarono miracolosamente gli strumenti che cadevano (i caschi erano un must per tutti gli spettatori seduti nelle vicinanze).

Sia i vincitori maschili che quelli femminili erano volti noti. Amity Warme, 26, ha appena iniziato a lavorare a secco un anno fa, ma da allora ha gareggiato in tre Coppe del Mondo, il suo miglior piazzamento è 11 ° in Cina.

Sul lato maschile, Tyler Kempney ha rubato lo spettacolo dopo essere stato uno dei due finalisti per attaccare l’enorme dino sul secondo percorso finale. Kempney ha davvero iniziato a lavorare a secco nel 2014 dopo aver ferito una delle sue dita. “L’unica cosa che potevo afferrare erano gli strumenti di ghiaccio”, ha detto. Dopo essersi piazzato secondo in Smug’s Ice Batch (un evento annuale del Vermont, in corso da 13 anni), poi trasferitosi a Colorado Springs e caduto in contatto con lo sport, è stata la comunità a tirarlo indietro nel 2016. Kempney da allora ha gareggiato in una manciata di Coppe del Mondo (ha piazzato 11th in Cina quest’anno) e trascorre il suo tempo libero allenando una manciata di bambini locali.

Per quanto riguarda i risultati giovanili, c’è stato un solo podio. “I concorrenti si sentono come uomini e donne hanno la stessa capacità di arrampicata”, ha detto Tysdal. “Abbiamo cercato di avere categorie separate in passato e gli atleti hanno richiesto che competessero tutti sugli stessi percorsi.”Quest’anno, il concorso giovanile si è concluso con un podio tutto maschile, ma le concorrenti femminili erano tutte sorrisi.

Lara e Joe Gosjean sperano di vedere la psych continuare in future Feste di ghiaccio. Sono concentrati sull’apertura di una seconda palestra nel 2021, che avrà pareti alte 65 piedi e, si spera, la capacità di avere un percorso di velocità reale sul ghiaccio. Composizioni più grandi significa folle più grandi e, ulteriore vantaggio, donazioni più grandi da parte degli sponsor. Quest’anno, gli sponsor hanno donato oggetti della lotteria per proteggere i nostri inverni (POW). $1000 è stato sollevato dalle vendite.

Dopo due giorni di competizione, i frequentatori del festival potevano iscriversi alle cliniche il giorno successivo. Ho fatto l’introduzione alla clinica di arrampicata su ghiaccio, insegnata da Garcia. “Se hai una conoscenza di base dell’arrampicata 5.10 usando il movimento e il nucleo, puoi arrampicare sul ghiaccio e / o asciugare lo strumento”, ha detto. Il suo consiglio numero uno per i principianti: sposta il tuo corpo intorno agli strumenti e non i tuoi strumenti intorno al corpo. La mia traduzione: cerca di non lasciare che lo strumento ti bop in faccia.

Ice Fest 2021 sarà un po ‘ di tempo da metà a fine novembre. Controllo climbcityrock.com per gli aggiornamenti e chiedere la vostra palestra locale se ha una zona designata per gli strumenti di ghiaccio. È inoltre possibile trovare dry tooling o aree di arrampicata su ghiaccio chiedendo in giro alla vostra palestra locale.

2019 CityROCK Ice Fest - dal 15 al 17 novembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.